Contenuto principale

Messaggio di avviso

Questo sito fa utilizzo di cookies per migliorare l'esperienza di navigazione. Per fruire del sito è necessario acconsentire o modificare le impostazioni del proprio browser. Per saperne di piu leggi l'informativa sulla privacy.

 

 L’iniziativa  rientra nell’ambito della promozione della lettura, mira a potenziare le capacità degli alunni, a favorire lo sviluppo delle competenze di lettura, scrittura e comprensione, a migliorare le abilità nel gestire una discussione e un dibattito. L’attività è stata stimolante e il confronto tra alunni, professori e autori molto coinvolgente.

Nel dettaglio gli incontri sono stati i seguenti:

Il 31 marzo le classi 3J, 3N e 4H preparati dalle professoresse Lusci e Asuni hanno incontrato lo scrittore Giorgio Scianna, autore del libro "Le api non vedono il rosso";

il 1 aprile le classi 3G, 3F e 4F preparati dal professor Deriu e dalla professoressa Fulgheri hanno incontrato lo scrittore Matteo Bussola, autore del libro "Il tempo di tornare a casa";

il 5 aprile le classi  2G, 2H e 2C preparati dalle professoresse Delitala, Aymerich e Marras hanno incontrato lo scrittore Davide Mosca, autore del libro "Breve storia amorosa dei vasi comunicanti".

Le alunne e gli alunni hanno partecipato con entusiasmo proponendo domande originali e pertinenti.

Gli scrittori sono stati disponibili, affabili e empatici, non sono mancati momenti di emozione e grande profondità,  ecco di seguito i loro commenti:

G. Scianna (Le api non vedono il rosso): "Grazie per il lavoro fatto che ha dato vita a un bell'incontro coinvolgente e partecipato. Spero in altre occasioni".

M. Bussola (Il tempo di tornare a casa): "Grazie per l'entusiasmo e l'accoglienza. Mi dispiace per la brevità dell'incontro...io avrei continuato a rispondere ad altre domande ancora a lungo. Sono felice che le ragazze e i ragazzi abbiano apprezzato davvero e soprattutto per/con questo libro".

D. Mosca (Breve storia amorosa dei vasi comunicanti): "Grazie mille a voi tutti e tutte. Vi abbraccio".

Referente Einaudi: "Il vostro entusiasmo mi rende davvero orgogliosa. Vi ringrazio per aver aderito al progetto e spero che continuiate a far parte di questa bellissima squadra anche il prossimo anno scolastico".